Lost Legends The Prophet

Torna all'indice dei giochi The ProphetSembra che le software house non abbiano ancora capito che per far tornare l'Amiga a rullare come tanti hanni fa, è necessario proporre all'utenza giochi e programmi di alto livello, e non giochini di media fattura. Questo "The Prophet" segue le sorti di "Moonbases". Con tutto il rispetto per le persone che si sono prodigate al compimento di questo gioco, le quali, sicuramente, si sono notevolmente impegnate (io non sarei mai stato in grado di fare altrettanto! ndSpawnPPC), questo titolo non potrà avere molto successo per tanti motivi che adesso vi elencherò.

Uno snapshot del gioco Senza prolungarmi troppo, vi ricordo che lo scopo del gioco è quello di cercare delle informazioni riguardo al "Profeta", che sembra riuscire, chissà come, a rendere suo discepolo chiunque incroci il suo cammino integrandolo nella sua setta (una delle vittime è la sorella del protagonista). Il gioco in questione segue le orme dello stile di gioco dei vecchi RPG. Infatti, il motore grafico usato per spostarsi da una locazione all'altra, è quello delle rotazioni a 90 e degli avanzamenti a "zone" (come se il nostro personaggio sia obbligato a fare 5 metri alla volta). Con questo già perde diversi punti, anche perchè tutti i giochi prodotti da un paio di anni a questa parte sono provvisti di un motore 3D reale (piò o meno), che permette di spostarsi in tutte le direzioni, routine grafica di cui "The Prophet" non dispone neanche minimamente.
Uno snapshot del giocoComunque il problema non è questo, anche perchè ci sono bellissimi giochi che usano lo stesso motore e che riescono a coinvolgere il videogiocatore in una maniera più che soddisfacente (Evil's Doom vi dice niente? ndSpawnPPC). Adesso esporrò le note dolenti: la grafica usata nel gioco, purtroppo, non si addice neanche al ChipSet grafico dell'amiga 500, che, se non ricordo male, aveva il bellissimo Eye Of The Beholder, re indiscusso degli RPG in quegli anni. Mentre gli effetti sonori non sono un granché (alcuni gradevoli, altri assurdi, altri insensati, altri migliorabili, molti altri inesistenti), la musica che ci accompagna è abbastanza simpatica. La velocità di gioco è normale, quindi non sarà mai impossibile né tantomeno semplicissimo riuscire a compiere determinate azioni. L'unico lato positivo è che il gioco è ricco di locazioni da esplorare, con una grande disponibilità di personaggi ed oggetti con cui interagire.

Concludendo, posso affermare che, preso di per sé, "The Prophet" si sviluppa su di una bella avventura con una trama intrigante, però non è l'unico elemento su cui si deve basare un giudizio di critica. Il gioco, purtroppo, pecca sull'espressione grafica (anche l'occhio vuole la sua parte, a buon intenditor poche parole! ndSpawnPPC). Sicuramente il vecchio re degli RPG detiene ancora il trono conquistato nel tempo. In poche parole, anche questo gioco non credo che venderà molto, e così non ci resta che aspettare i prossimi RPG che sembrano essere molto allettanti.

by Spawn

E' disponibile una patch per questo gioco sul sito ufficiale e anche qua su AmiWorld.

Moonbases
Grafica: 60%
Sonoro: 70%
Giocabilità: 70%
Tecnica: 55%
Longevità: 80%
Globale: 67%

Configurazione Minima

Processore: 68020
Sistema operativo: 3.0
Grafica: AGA
Audio: Paula
Memoria: 2 MB
Hard Disk: > 30 MB

Configurazione Consigliata

Processore: 68030
Memoria: 8 MB

Supporto

Processore: 68020-30-40-60
OS: 3.0, 3.1
Audio: Paula
Grafica: AGA
Multitasking: No

Torna all'Home Page di AmiWorld


Copyright AMiWoRLD
Contact:
For this aricle: spawnppc@amiworld.it
General info: info@amiworld.it
[Made On Amiga]