Star Trek

Diario del capitano. Data astrale 9801.1

Torna alla Home Page di AMiWoRLD Da qualche tempo stiamo sperimentando alcuni problemi con il computer dell'Enterprise. A quanto pare, i problemi sono causati da conflitti del nuovo sistema operativo fornitoci dalla Flotta stellare con l'astronave.

Il signor Spock sta comunque facendo del suo meglio per risolvere la situazione.

Kirk: Signor Spock, come stiamo andando?
Spock: Non molto bene, capitano. A quanto pare, il nuovo sistema operativo ha sovrascritto con nuovi comandi tutta la memoria del computer dell'Enterprise.
Kirk: E ora che cosa sta facendo?
Spock: Da quello che ho capito, sta tentando di riconoscere tutti i componenti dell'astronave.
Kirk: Sullo schermo.

Lo schermo centrale del ponte di comando si accende, mostrando una scritta:

Attendere:
riconoscimento nuovo hardware in corso.

Sulu: Capitano, ricevo un messaggio dal sistema di navigazione. Sembra che ci siano problemi con il nucleo a curvatura.
Kirk: Che genere di problemi?
Sulu: Sembra che il computer non riconosca il nucleo a curvatura. Lo sta configurando come una... locomotiva a vapore!
Kirk: Locomotiva... a vapore?
Spock: Si tratta di un antico mezzo di locomozione, capitano, usato sulla Terra sino alla meta' del ventesimo secolo.
Kirk: So cos'e' una locomotiva, Spock. Ma non capisco perche' il computer ne debba vedere una in sala motori.

Entra Scott.
Scott: Capitano, quel maledetto computer sta ficcando il naso nella mia sala macchine. Si ostina a dire "Memoria insufficiente per eseguire l'applicazione". Io ho cercato di fargli capire che non voglio eseguire delle "applicazioni", ma non mi ascolta.
Kirk: Torni giu', Scotty, e veda quello che riesce a fare.
Scott: Vado, capitano, ma quello e' una testa dura, e glielo dice uno che ne ha viste tante. Scott entra nel turbo ascensore e se ne va.
Kirk: Signor Spock, a quando risale l'ultimo segno di vita del computer?
Vita intelligente, voglio dire.
Spock: Be', se si puo' parlare di vita... Quando ha scritto "Si vuole procedere con l'installazione di Windoze 98? Si'/No".
Sulu: Signore, un nuovo messaggio dal computer. Sullo schermo e' apparsa la scritta:
Impossibile accedere alla sala motori:
periferica non pronta.

Kirk: Scotty, che sta succedendo laggiu'?
Voce di Scott: Lo dica lei a me, capitano. Sembra che il computer abbia isolato i cristalli di dilitio.
Kirk: Uhura, chiami il numero verde della Flotta stellare e chieda istruzioni su come disintallare il nuovo sistema operativo.
Uhura: Capitano, tutte le nostre linee di comunicazione sono occupate!
Sembra che il computer stia cercando di entrare in contatto con un'entita' aliena.
Kirk: Che genere di entita' aliena?
Uhura: Non saprei signore. Il computer la definisce solo come "The MicroZozz Network".
Spock: Capitano, forse ho trovato il modo di far ripartire il computer con il vecchio sistema.
Kirk: Sullo schermo.

Appare un'immagine della Terra a falsi colori, prevalentemente rosso, giallo e grigio. Agli angoli dello schermo c'e' la scritta "Modalita' provvisoria".
Kirk: Spock, che significa?
Spock: Siamo ripartiti con una configurazione minima, capitano. Tutti i ponti sono stati esclusi.
Chekov: Stavamo teletrasportando dalla Terra il commodoro Decker, ma il computer ha interrotto il trasferimento. Sullo schermo si apre una finestra con la scritta:
Problemi con il collegamento.
La voce "Commodoro Decker" a cui il collegamento si riferisce e' stata cancellata o spostata.
La voce piu' vicina per dimensione, data e tipo e'
"C:\Windoze\Desktap\msie41.exe".
Riferire il collegamento a questa voce? Si'/No.

Kirk: Ma che vuol dire?
Spock: Credo che il computer stia proponendo uno scambio tra il commodoro Decker e un browser Internet.
Kirk: Un browser? Ma e' illogico!
Spock: Per una volta, capitano, mi trovo d'accordo con lei.

Entra McCoy.
McCoy: Jim! Il computer e' impazzito! Si rifiuta di farmi entrare in infermeria chiamandomi "periferica" e dicendo che non sono pronto o non sono collegato!
Spock: Vede, dottore... Per il computer, o meglio, per il sistema operativo,lei e una periferica siete la stessa cosa.
McCoy: Mi stia a sentire, specie di elfo mal riuscito. Se lei riesce a capire cosi' bene quel dannato computer, gli dica di lasciarmi entrare nella mia infermeria. E gli dica anche che i miei pazienti non possono essere spenti e riaccesi!
Kirk: Come?
McCoy: Gia'! Quella stupida macchina si ostina a dire che non riceve alcuna risposta dai miei malati, anche perche' stanno dormendo, e suggerisce di provare a "spegnerli e riaccenderli"!
Kirk: Spock, ha consultato il manuale di installazione?
Spock: E' stata la prima cosa che ho fatto appena si e' verificato un problema, capitano. Ma nella sezione definita "Risoluzione dei problemi" il manuale dice molto poco.
Kirk: E cioe'?
Spock: "Per ogni altro problema, consultare la Guida in linea".
Kirk: E la Guida in linea cosa dice?
Spock: "Le informazioni contenute in questa sezione della risoluzione dei problemi non consentono di risolvere il problema. Per ulteriori informazioni, consultare la documentazione dell'hardware oppure contattare l'assistenza tecnica del fornitore dell'hardware."
Kirk: E secondo lei cosa significa?
Spock: Credo che significhi che dobbiamo contattare la Flotta stellare.
Kirk: Ma non possiamo. La sua logica cosa le suggerisce di fare?
Spock: La mia logica, capitano, mi aveva gia' suggerito di non installare Windoze 98. Ma la Flotta stellare ha insistito. Hanno detto che solo cosi' potremo avere dei nomi lunghi.
Kirk: Nomi... lunghi?
Spock: Si', capitano. Nomi composti da piu' di otto caratteri. Come avra'sicuramente notato, nessuno sull'Enterprise ha un nome piu' lungo di otto caratteri.
Kirk: Gia'... e me ne ero sempre chiesto il motivo.
Sulu: Ma, signor Spock, l'Enterprise ha un nome di ben dieci caratteri!
Spock: Questo e' vero, signor Sulu. Ma si tratta di una etichetta di volume.
Gli esseri umani, come lei sapra' bene, non dispongono di etichette di volume.
McCoy: Sono un dottore, non un volume!
Uhura: Capitano, sono riuscita a contattare qualcuno!
Kirk: La Flotta stellare?
Uhura: No, capitano. E' la Reliant. Sembra che anche loro abbiano dei problemi con il computer.
Kirk: Che cosa dicono?
Uhura: Be'... Mi ha risposto il loro computer e mi ha chiesto di inserire il nostro indirizzo IP per avviare la connessione di Accesso Remoto.
Kirk: Spock, abbiamo un indirizzo IP?
Spock: Certo, capitano, come tutte le navi della Federazione.
Kirk: E non lo possiamo trasmettere al computer della Reliant?
Spock: Purtroppo no. Vede, la Flotta stellare non ce lo ha ancora comunicato.
Chekov:Capitano! Vascello Klingon in avvinamento!
Kirk: Allarme rosso! Signor Checov, a che distanza sono?
Chekov: Non saprei dirlo. I nostri sensori sono bloccati... Capitano! I Klingon si sono fermati!
Kirk: Cosa stanno facendo?
Spock: Sembra che sul loro computer si sia avviato un programma denominato "Utilita' di deframmentazione dischi". Probabilmente si tratta di un nuovo tipo di arma.

Chekov: Capitano! Ci attaccano!

Un'esplosione scuote l'Enterprise.
Kirk: Sulu, qualche danno?
Sulu: Niente di grave. Solo dei feriti sul ponte sette.

Kirk: Ma cosa e' successo?
Spock: Anche loro avevano installato Windoze 98.
Kirk: Allora, anche l'Enterprise e' condannata!
Spock: Forse no, se noi non avviamo le nostre utilita' di sistema.

Voce di Scott: Capitano! Qui e' saltato tutto!
Kirk: Mantenga la calma, Scotty. Che succede?
Scott: E che ne so? Tutti gli schermi sono blu e segnalano che si sono verificati degli errori irreversibili! Dicono di premere CTRL+ALT+DEL!
Uhura: Capitano! Ricevo una chiamata!

Kirk: Sullo schermo!

IO-SONO-BILLONE-GATEZ DEI-MICROBORG.
LA-RESISTENZA-E'-INUTILE.
E' ora possibile spegnere il computer.

Durante una manifestazione, Bill Gates ha voluto rendere chiari a tutti i progressi fatti dell'industria informatica facendo un parallelo con l'industria automobilistica, e ha dichiarato: "Se la General Motors fosse tecnologicamente cosi avanzata come l'industria informatica, oggi staremmo guidando macchine che costerebbero 25 dollari e farebbero 500 km con un litro di benzina!!!"

La GM ha prontamente replicato con il seguente commento sulla faccenda: "Stiamo meditando sull'ipotesi di prendere Microsoft come partner* Gli unici motivi che ci trattengono dal farlo sono":

  1. Ogni volta che viene rifatta la segnaletica stradale bisognerebbe anche acquistare una macchina nuova.
  2. Occasionalmente, il motore si fermerebbe in autostrada senza alcuna ragione apparente, e bisognerebbe semplicemente accettare il fatto, riavviare il motore e ripartire dal casello da dove era iniziato il viaggio.
  3. Occasionalmente, l'esecuzione di una manovra potrebbe fermare la macchina e bloccarla definitivamente, e per ovviare all'inconveniente sarebbe necessario reinstallare il motore.
  4. Sarebbe possibile avere solo una persona a bordo alla volta, a meno di non acquistare "Macchina 95" o "Macchina NT", con i relativi sedili addizionali.
  5. Con la Apple le cose sarebbero diverse: essa sarebbe in grado di progettare una macchina alimentata a energia solare, affidabile, cinque volte piu veloce e due volte piu facile da guidare, ma in grado di girare solo sul 5% delle autostrade.
  6. Quest'ultimo problema potrebbe essere risolto molto facilmente, acquistando degli upgrade carissimi compatibili con le autostrade Microsoft, in grado di offrire prestazioni dimezzate rispetto a un'analoga macchina Microsoft.
  7. Le spie dell'olio, della benzina, del freno e della batteria dovrebbero essere rimpiazzate da un unico segnale che dice "Questa macchina ha eseguito un'operazione illegale e sara arrestata".
  8. I nuovi sedili costringerebbero tutti ad avere la stessa misura di "sedere".
  9. Prima di entrare in FUNZIONE, l'airbag chiederebbe "Sei sicuro di voler eseguire questa operazione?".
  10. In caso di collisione, non sarebbe possibile avere la minima idea di che cosa sia accaduto al pilota e alla macchina, e di come ripararla.
  11. Nel caso in cui il guidatore voglia cambiare stazione radio sarÓ costretto a fermarsi, spegnere il motore e poi riavviarlo affinche la modifica venga resa effetiva.



Scritto da Giuseppe Di Caro.
  Impaginazione by Joseph Lombardo

Copyright AMiWoRLD